La preparazione della Sposa / Esperienze personali e tre consigli

Parliamo della “Preparazione della Sposa”

A mio avviso, che sono un’amante delle parole, “Preparazione della Sposa” suona proprio sterile.

Eppure in realtà è uno uno dei momenti più carichi di emozioni della giornata!

Infatti queste ore prima della cerimonia funzionano un po’ come “Il Sabato del Villaggio”, nell’attesa c’è già tutta la festa dentro! Con il vantaggio che dopo si continua a festeggiare, non piomba la flemma della Domenica come preannuncia il caro Leopardi!

C’è davvero tanta trepidazione nell’aria. Solitamente quando arrivo a casa della Sposa la situazione è molto tranquilla, tutto è sotto controllo e il tavolo è imbandito di cibo per gli ospiti.

Io mi godo questo momento, setto la macchina fotografica, faccio due chiacchiere e inizio a scattare qualche dettaglio.

Ma so che la pace durerà poco. Anche se TUTTE e dico TUTTE le Spose mi dicono che c’è un sacco di tempo e che il loro vestito “è molto semplice, bastano cinque minuti per metterlo!”, io so che alla fine saremo di corsa.

Che bello però! Negli ultimi minuti volano pochette riempite di cose a caso e lanciate alle testimoni o damigelle, fazzoletti e telefoni infilati in borse che non si sa bene a chi appartengono, liste di cose da non dimenticare urlate a gran voce “I coni di riso li hai tu? I fiori per papà? I fiocchi per le macchine li ha presi tuo fratello!” e via così!

E’ un momento di vero reportage, è il momento in cui nessuno vede più che ci sei tu a fare le foto e puoi solo farti spazio e infilarti a scattare dove meglio riesci cercando di non disturbare, quanto mi diverto!

Il Web è pieno di ottimi consigli sulla Preparazione della Sposa (per esempio ho trovato questo articolo molto ben fatto), su come organizzare le tempistiche al meglio e su come gestire questo momento con la collaborazione dei vari fornitori.

Io, come al solito, ho scelto tre aspetti scelti in maniera del tutto personale ai quali pensare, che, per la mia esperienza, possono fare la differenza anche, ovviamente, dal punto di vista fotografico.

1. Mettete in ordine!

Scusate io sono un po’ OCD (cercate su Google se non sapete cosa vuol dire!) su questo aspetto. Però, davvero, ascoltatemi! Prendetevi un po’ di tempo il giorno prima e fate ordine nelle stanze che pensate di usare, a costo di infilare in un’altra stanza tutto quello che non sapete dove mettere.

Il disordine non si può correggere in foto, e più cose sparse ci sono sulle superfici di appoggio più la foto risulterà piena e confusa. Certo, noi abbiamo i nostri trucchi, ma un aiuto da parte vostra fa sempre comodo! Risultato migliore assicurato!

Non intendo dire ovviamente che dobbiate snaturare la vostra casa, perchè il bello di scattare foto in maniera reportagistica, anche e forse soprattutto in momento come la preparazione della sposa, è quello di raccontare la vita vera. Però se quella valigia mezza aperta la nascondiamo, se quei giocattoli li facciamo sparire per un giorno dal salotto o la pila di vestiti stirati la togliamo dal letto..voi che dite? Meglio o peggio?

preparazione sposa

2. Spose: mangiate qualcosa!

Io lo so che quel bel tavolo pieno di salatini e pizzette è per gli ospiti (e anche per me..anzi, grazie tante!), ma mangiate qualcosa anche voi e soprattutto bevete! Non dico di bervi due litri d’acqua prima di andare in Chiesa (potrebbe diventare problematico), ma nel corso della mattina o pomeriggio, finchè siete in casa o in una camera d’albergo, introducete un po’ di zuccheri e liquidi.

Voi direte, ma cosa c’entra con le foto? C’entra. Perchè se poi siete disidratate, in calo di zuccheri mi venite in foto tipo fantasmini sbattuti e non è così che vi voglio! Vi voglio cariche, energiche, sorridenti e piene di vita!

Quando mi offrirete gentilmente un caffè, magari ce lo prenderemo insieme, con anche un biscottino. Tanto lo so che quei salatini e pizzette non finiscono mai e andate avanti a mangiarli per una settimana dopo il matrimonio!

3. Prendetevi più tempo del necessario per mettere il vestito

Sono sicura che avete fatto le prove in Atelier e ci volevano davvero cinque minuti a chiudere quel magnifico abito. Ma avrete notato che le ragazze dell’Atelier sono esperte e bravissime a chiudere quei diabolici bottoncini!

So che hanno insegnato tutto alla mamma o all’amica prescelta per l’ingrato compito. Però quel giorno lì sono tutti tesi, non solo la sposa.. e saltare un bottoncino è un attimo! Poi tocca aprirli tutti da capo e ricominciare.

E indovinate quante volte ho posato la macchina fotografica e mi sono sostituita a una mamma vicina al panico nel chiudere il vestito? Ormai mi considero abbastanza esperta in materia!

A parte gli scherzi, davvero fate i conti tenendo un po’ di margine per l’abito perché è un momento che merita di avere qualche foto in più e di essere trattato con cura! E le vostre espressioni saranno sicuramente più rilassate!

preparazione sposa

E soprattutto: godetevi il momento!

Niente ansie, state serene, ridete con le amiche, con la vostra famiglia. Assaporate questi attimi preziosi che durano il tempo di un battito d’ali! Il mio compito è quello di raccoglierli per voi, ma il vostro è quello di viverli appieno!

Category
Wedding
Tags
Bouquet, Fotografo Matrimonio Bologna, Lancio del Bouquet, Wedding